Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
mastoplastica-additiva.over-blog.com

Scegliere la Mastoplastica

 Dalla prima visita al chirurgo alla scelta delle protesi e al follow-up post-operatorio, il dottor Gérald Franchi, chirurgo plastico, fornisce un aggiornamento sull'operazione.
Come avviene la prima visita al chirurgo?

"Durante il primo appuntamento, dopo aver interrogato la paziente sulla sua storia clinica (ipertensione, diabete, tumori in famiglia...), il chirurgo cerca di scoprire cosa non le piace del suo torace e cosa vuole ottenere come risultato. Il chirurgo esamina poi il paziente: silhouette generale e seni (prendendo misure precise, palpazione del seno, esame della pelle del seno...). Vengono poi scattate fotografie del seno", spiega il dottor Gérald Franchi, chirurgo estetico.
Quanto costa?

Anche se ogni caso è diverso, il costo complessivo in Francia varia di solito tra i 5.000 e i 10.000 euro. Va notato che solo l'installazione di protesi mammarie che rispondono a un problema medico (chirurgia ricostruttiva, malformazioni...) sarà probabilmente coperta al 100% dalla previdenza sociale e dalla mutua. Nota: l'età minima per un'operazione di questo tipo è di 18 anni - in rari casi prima, con l'autorizzazione dei genitori. Tuttavia, non c'è un limite di età se la persona è in buona salute.
In quali casi il chirurgo può rifiutare l'operazione?

"Quando il paziente chiede un volume eccessivo, che non corrisponde alla sua figura. Anche quando si rifiuta di rispettare le istruzioni preoperatorie (check-up preoperatorio con mammografia, esami del sangue ...) o postoperatorio. Allo stesso modo, se il chirurgo sospetta che la paziente sia riluttante ad avere un corpo estraneo nel corpo (l'alternativa dell'aumento del seno tramite iniezione di grasso è quindi possibile) o se semplicemente non si sente psicologicamente pronta a sottoporsi a tale operazione, il chirurgo può rifiutare l'operazione. Lo stesso vale se il paziente è minorenne".
Come si sceglie la protesi?

"Ci sono 3 metodi per scegliere l'impianto "su misura":

-Tester: durante il primo o il secondo consulto prima dell'intervento, il chirurgo propone al paziente di far scivolare nel reggiseno protesi esterne ("tester" o "sizers") di più o meno volume, in modo che il paziente possa valutare concretamente ciò che vuole.

-3D prima e dopo il software (Crisalix®): permette al chirurgo (e alla paziente) di effettuare simulazioni volumetriche a partire da fotografie del seno della paziente; la paziente vede il suo aspetto prima e dopo l'intervento, con diversi volumi e forme di protesi.

-Magazine, come complemento: per capire meglio i desideri della paziente, durante il primo incontro il chirurgo può chiederle di scegliere per il prossimo appuntamento -due appuntamenti sono necessari prima di un intervento di questo tipo- alcune fotografie di seni che vorrebbe avere.
E il dolore dopo l'operazione?

"I pazienti descrivono le sensazioni di dolori al seno e alle braccia nei giorni successivi all'operazione. Queste sensazioni sono meno pronunciate quando l'impianto è posizionato davanti al muscolo pettorale. Per quanto riguarda il follow-up post-operatorio, è necessario contare su quattro o sei settimane senza sollevare molto peso e senza fare sport nella parte superiore del corpo. Le suture devono essere rimosse circa una settimana dopo l'operazione.

Se tutto va come previsto, l'operazione avrà migliorato il volume e la forma del torace. Le cicatrici sono di solito discrete".  
Quali sono le complicazioni di questo tipo di intervento?

"L'infezione è eccezionale dopo questa operazione. Tuttavia, un ematoma (una sacca di sangue intorno ad una delle protesi) può verificarsi e viene trattato con l'evacuazione della sacca di sangue. Un risultato imperfetto è anche possibile e può richiedere un ritocco. Allo stesso modo, l'indurimento di uno o di entrambi i seni è una complicazione rara ma imbarazzante, che può verificarsi nelle settimane successive all'operazione o diversi anni dopo e può richiedere un'operazione ripetuta [ndlr. In ogni caso, è previsto un rinnovo delle protesi ogni 7-10 anni]. Infine, anche i gusci degli impianti possono rompersi (shock violento, usura); devono poi essere cambiati".

Scegliere un sito internet :

  1. https://ilchirurgoestetico.com/chirurgia-del-seno/mastoplastica-additiva-roma/
  2. https://www.andreaingratta.com/mastoplastica-additiva-roma.html
  3. https://www.centroitalianochirurgiaestetica.it/mastoplastica-additiva-roma/

 

 

Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post